TEMPO DI CONFETTURE: LE FRAGOLE


Le regole del mondo anglosassone

marmellata 4
Secondo quei pignoli del mondo anglosassone bisogna fare un distinguo: marmellate (marmalade) sono solo quelle fatte con gli agrumi, le confetture (jam) comprendono tutti gli

altri frutti. Comunque sia, quel che importa, è che siano genuine, fatte con la frutta fresca, lo zucchero e niente altro. Nelle pubblicità trasmesse negli spot in tv c’è chi ci mette la faccia, chi la tradizione, chi non si sa cosa, ma basta guardare l’etichetta di quello che troviamo sugli scaffali del supermercato per capire che di “estranei” dentro ce ne sono parecchi, dai coloranti ai dolcificanti non meglio specificati, agli aromi e additivi con sigle incomprensibili ai più.


Solo Frutta di stagione
La regola aurea per le conserve è la stagionalità. Le fragole sono il frutto del momento e se ve lo procurate da un fruttivendolo (non dal supermercato) potete farvi dare quelle più mature e quindi più adatte per la vostra confettura, spuntando un prezzo conveniente per la quantità che acquisterete. Poi a casa di corsa e via! All’opera.


Fretta non si coniuga con confettura
In questo periodo tempo ne abbiamo, quindi è il momento migliore per dedicarsi alle confetture che comunque (se realizzate per bene) si conservano molto a lungo. Il primo passo è sterilizzare i contenitori. Vasetti di vetro (anche riciclati) ma messi in una pentola riempita di acqua e portata all’ebollizione per qualche minuto. Coperchi compresi. E’ davvero importante per evitare guai. Il botulino che può generarsi nelle conserve per aver ignorato le regole della sterilizzazione dei contenitori può creare grossi problemi alla salute.
Per colazione, torte e formaggi stagionati
L’impiego di una confettura di fragole è molteplice: dalla classica fetta di pane, alla crostata, all’accompagnamento con formaggi stagionati per smorzarne il gusto forte. Può essere anche un perfetto connubio per il gelato al limone o per rendere uno yogurt bianco più gourmet.

Ingredienti
500 gr. di fragole
150 gr. di zucchero
Succo di un limone

marmellata 2

Per preparare la confettura di fragole scegliete i frutti ben maturi, lavateli delicatamente sotto l’acqua corrente, privateli del picciolo e asciugateli delicatamente con un panno da cucina. Spremete un limone, mettete le fragole tagliate a piccoli pezzi in una pentola, aggiungete lo zucchero e il succo del limone. Mescolate, coprite con un coperchio e lasciate riposare per circa 7 ore.
Mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione mescolando di tanto in tanto. Fate cuocere per 30 – 40 minuti.
Procedete a invasare la confettura ancora bollente. Chiudete e rovesciate per creare il sottovuoto.
Dopo 24 ore la confettura avrà raggiunto la consistenza perfetta e sarà pronta per essere consumata.

 

Paola Drera

 

 

Read 131 times

Media


Le regole del mondo anglosassone

marmellata 4
Secondo quei pignoli del mondo anglosassone bisogna fare un distinguo: marmellate (marmalade) sono solo quelle fatte con gli agrumi, le confetture (jam) comprendono tutti gli

More in this category: UN VIDEO-APERITIVO CON GLI AMICI »
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…